logo di graduatorie scuola

Master A18 | Il completamento della classe

Master A18 | Master universitario di I livello – Classe di Concorso A18

Master A18 | L’insegnamento delle materie filosofiche e umanistiche negli istituti secondari di II grado: metodologie didattiche

Studiare le metodologie didattiche per rendere l’apprendimento (in questo caso delle materie filosofiche e umanistiche) più efficace e coinvolgente per gli studenti. È l’obiettivo del Master di I livello (cui si accede dunque con la Laurea triennale, titolo accademico di I livello) A18, realizzato interamente on line (1500 ore), che va a “completare” l’elenco di competenze necessarie per chi ambisce all’insegnamento negli istituti secondari di II grado.

MASTER DI COMPLETAMENTO A18 CHI PUÒ ACCEDERE

  • Laureati in Filosofia o altro ambito filosofico – umanistico, che intendono accedere alla classe di concorso A-18 (Filosofia e Scienze Umane), con lo scopo di poter insegnare.
  • Insegnanti o aspiranti tali che vogliono aggiornarsi e integrare competenze all’interno del proprio curriculum.
  • Laureati che desiderano approfondire particolari discipline

La partecipazione al Master è compatibile con l’iscrizione ad altri Master, corsi di laurea, dottorati e scuole di specializzazione. In base al recente D.M. 930 del 29 Luglio 2022 e alla Legge n.33 del 12 Aprile 2022. 

MASTER DI COMPLETAMENTO | PUNTEGGIO

Il Master di I livello per la Classe di Concorso A18 vale 1 punto nelle graduatorie GPS.

Il titolo acquisito ha validità in tutte le istituzioni, scuole, enti pubblici e privati che necessitano di insegnanti per la classe di concorso A18, con particolare riferimento agli istituti secondari di II grado.

MASTER A18 | COME È STRUTTURATO 

Il Master di I livello (60 CFU) destinato alle tre classi di concorso A-18 “L’insegnamento delle materie filosofiche e umanistiche negli istituti secondari di II grado: metodologie didattiche”, prevede il conseguimento di crediti formativi all’interno di specifici Settori Scientifico Disciplinari (SSD) che sono così suddivisi:

  • SPS/07 SOCIOLOGIA GENERALE 6 CFU

Obiettivo principale del corso di Sociologia generale è fornire agli studenti le conoscenze essenziali e i concetti di riferimento della sociologia intesa come disciplina che studia la società nelle sue dimensioni relazionali e istituzionali. 

  • M-PED/04 PEDAGOGIA SPERIMENTALE 9 CFU

Con lo studio della pedagogia sperimentale lo studente sarà in grado di progettare e condurre una ricerca empirica in diversi ambiti educativi. Saprà leggere criticamente e valutare un rapporto di ricerca empirica, progettare una ricerca empirica, ricostruire uno strumento per la rilevazione dei dati, che sia un questionario, una scaletta di intervista o una griglia di osservazione, saprà condurre un’intervista e una sessione di osservazione. Riuscirà inoltre ad analizzare dati qualitativi e quantitativi e controllare ipotesi di ricerca.

  • M-PED/03 PRATICHE DIDATTICHE PER LA SCUOLA 2 CFU

Sulla valutazione dell’efficacia dei processi di insegnamento e apprendimento risulta fondamentale uno studio che a livello di ricerca ancora non è ampiamente trattato, che è quello delle pratiche didattiche. 

Studi internazionali mostrano come il miglioramento dell’istruzione e il successo degli studenti siano strettamente connessi ai processi che hanno luogo quotidianamente in classe, tanto che diventa chiaro come ci sia una forte connessione tra la pratica formativa quotidiana e i risultati scolastici e di apprendimento degli allievi. 

Analizzare le pratiche didattiche diventa quindi fondamentale per tutti gli insegnanti, ancor di più per chi si affaccia al mondo della scuola, puntando l’obiettivo della soddisfazione massima dell’apprendimento degli allievi, in un ambiente che risulti loro quanto più positivo e propositivo possibile.

MASTER A 18 | 42 CFU A SCELTA TRA:

  • M-FIL/01 FILOSOFIA TEORETICA 12 CFU

L’insegnamento della filosofia teoretica fornisce gli strumenti concettuali idonei alla comprensione del linguaggio e dei problemi basilari della ricerca filosofico-teoretica contemporanea, con riferimento privilegiato, ma non esclusivo, all’approccio fenomenologico-ermeneutico e post-strutturalista. Al termine del percorso, lo studente sarà in grado di realizzare analisi di carattere speculativo e esercitare il commento critico, migliorando le proprie capacità argomentative e descrittive nella ricostruzione e discussione di temi e testi trattati.

  • M-FIL/06 STORIA DELLA FILOSOFIA 1   6 CFU
  • M-FIL/06 STORIA DELLA FILOSOFIA 2   6 CFU

Il settore scientifico-disciplinare M-FIL/06 si occupa della storia della filosofia nelle sue diverse articolazioni in epoche e culture diverse. Rientrano nell’attività scientifica e didattico-formativa del settore, lo studio e l’insegnamento dell’insieme delle diverse tradizioni filosofiche su più piani: il rapporto con l’eredità rappresentata da correnti e scuole filosofiche svoltesi in età precedenti; il confronto con le linee di sviluppo presenti in altri campi del sapere; l’evoluzione e la trasformazione dei linguaggi filosofici; le modifiche intervenute sul piano della storia dei concetti.

  • M-PSI/01 PSICOLOGIA GENERALE 6 CFU

La psicologia generale è un ambito di studio specifico della psicologia, in cui si applica il metodo scientifico allo studio dei fenomeni mentali. Lo scopo della psicologia generale è studiare, applicando il metodo sperimentale, la mente e il comportamento. Il metodo sperimentale si riferisce a una prassi strutturata e estremamente controllata che consiste nel formulare una serie di ipotesi, che verranno poi verificate, confermate o disconfermate empiricamente, a cui eventualmente segue la generalizzazione del risultato ottenuto. 

  • SPS/08 TEORIE E TECNICHE DELLA COMUNICAZIONE DI MASSA 12 CFU

Lo studente tratterà i temi e i problemi di carattere generale che servono ad inquadrare i principali modelli, concetti e metodi di studio delle comunicazioni di massa e dei loro effetti sociali, con un fondamentale approfondimento delle caratteristiche dei principali mass media.

  • SPS/07 METODOLOGIA E TECNICA DELLA RICERCA SOCIALE 6 CFU

Alla fine del corso lo studente potrà conoscere gli strumenti teorici e applicativi della metodologia della ricerca sociale sulla base di una competenza di base della matematica e della statistica per le scienze sociali, secondo un approccio quali-quantitativo, con riferimento al disegno della ricerca e alla raccolta, elaborazione e analisi dei dati. 

  • M-PSI/05 PSICOLOGIA SOCIALE 6 CFU

La psicologia sociale raggruppa le competenze scientifico disciplinari relative alla comprensione delle relazioni tra processi e eventi collettivi e societari, che siano ambientali, culturali, comunitari, familiari, politici, economici o giuridici) e processi psicologici sociali, individuali e di gruppo che influenzano il funzionamento dei sistemi e sotto-sistemi sociali e da cui sono a loro volta influenzati. Comprende, inoltre, le competenze scientifico disciplinari relative ai metodi e alle tecniche che caratterizzano lo studio della materia.

  • M-PED/02 STORIA DELLA PEDAGOGIA 12 CFU

Il corso avvia gli studenti alla conoscenza delle più significative istituzioni di carattere educativo e scolastico promosse in Europa dall’Umanesimo alla seconda guerra mondiale alla luce delle teorie elaborate dalle principali correnti pedagogiche dell’epoca.

  • M-PSI/04 PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO 12 CFU

Il corso analizza i riferimenti storici, i metodi, le teorie e i concetti fondamentali, oltre che i nodi critici della psicologia dello sviluppo, con particolare attenzione allo studio dello sviluppo cognitivo, affettivo e sociale e all’influenza del contesto socioculturale sulla costruzione dell’identità del bambino e dell’adolescente in contesti di sviluppo normativo e a rischio.

  • M-PED/01 PEDAGOGIA GENERALE 6 CFU

L’insegnamento si propone di promuovere l’acquisizione della capacità di analisi delle principali questioni educative, le competenze critiche rispetto alle tematiche di scienze dell’educazione, la capacità di rielaborazione in funzione di un’interpretazione personale che vada a costituire il profilo operativo del futuro insegnante che strutturerà un’autonoma capacità di giudizio che vada a trasformare gli apprendimenti dei saperi di base acquisiti in una piattaforma più ampia e condivisa.

  • PROVA FINALE 1 CFU

PERCHÉ SCEGLIERE IL MASTER A18, COSA SI INTENDE PER METODOLOGIE DIDATTICHE?

Le metodologie didattiche sono le strategie e le tecniche utilizzate dai docenti per impartire lezioni ai propri studenti. Queste metodologie possono variare in base a diversi fattori, come l’età degli studenti, il contenuto della materia, la disponibilità di tecnologie e risorse didattiche e le preferenze personali del docente. Tuttavia, esistono alcune metodologie didattiche riconosciute come efficaci e utilizzabili con successo in molteplici contesti di insegnamento.

Facciamo alcuni esempi:

  • Insegnamento basato su problemi (PBL): Coinvolge gli studenti nella risoluzione di problemi reali o simulati, permettendo loro di applicare concetti e principi appresi in modo più significativo e di sviluppare abilità di pensiero critico e creativo.
  • Apprendimento basato su progetti (PBL): Simile al PBL, ma richiede agli studenti di creare un progetto concreto utilizzando le conoscenze acquisite, incoraggiando l’indipendenza, la responsabilità e il significato dell’apprendimento.
  • Insegnamento basato sulla cooperazione (CBS): Coinvolge gli studenti in attività di lavoro di gruppo, promuovendo l’apprendimento sociale, la responsabilità individuale e lo sviluppo di abilità di comunicazione e lavoro di squadra.
  • Insegnamento basato sull’esperienza (EBL): Si basa sull’idea che gli studenti imparino meglio attraverso l’esperienza diretta, incoraggiando l’esplorazione e la riflessione guidate dal docente.
  • Insegnamento basato sull’investigazione (IBL): Coinvolge gli studenti in attività di ricerca e indagine indipendente, promuovendo l’apprendimento autodiretto e lo sviluppo di abilità di pensiero scientifico.

MASTER A18 CON LA CARTA DEL DOCENTE

Per pagare il Master è possibile usufruire del bonus di 500 euro previsto dalla riforma “La Buona Scuola” (L. 107/2015) per l’autoformazione dei docenti. Il bonus è stato pensato anche nell’ottica dell’aggiornamento gratuito delle competenze, per accrescere la preparazione nell’ambito dell’insegnamento.

I Nostri Corsi Online

graduatorie scuola

Vuoi aumentare il tuo
Punteggio nelle GPS?